PANE ALLA FRUTTA SECCA

mercoledì 20 febbraio 2008

Questo pane è ottimo a colazione, non è dolcissimo, è delicato e chi se lo può permettere deve essere una vera delizia spalmato di marmellata! Ottimo ancora caldo, ma ancora più saporito una volta raffreddato.
E' possibile tagliarlo a fette e congelarlo e scaldarlo all'occorrenza nel tostapane.


Ingredienti:

100 g di burro
500 ml di latte
50 g di lievito di birra
100 g di zucchero
1 cucchiaino di cannella in polvere
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
50 g di uvetta
50 g di cedro candito
50 g di arancio candito
600 g di farina bianca
1 tuorlo d'uovo per spennellare

Per chi non ha la macchina del pane:

sciogliere il burro nel latte a fuoco bassissimo; versare poi in una ciotola con il lievito di birra. Mescolare bene, aggiungere lo zucchero, la cannella, lo zenzero e la frutta secca. Incorporare la farina ed impastare il tutto fino ad ottenere una palla liscia e omogenea. Coprire la ciotola con un foglio di pellicola trasparente e lasciare lievitare per 30 minuti. Poi riprendere l'impasto sgonfiarlo e lavorarlo ancora qualche minuto, poi di nuovo lasciare lievitare 30 minuti.

Impastare ancora una volta velocemente, dividere a metà l'impasto e disporre in due stampi a cassetta ben imburrati, lasciando lievitare ancora per 20 minuti, poi spennellare la superficie con il tuorlo sbattuto, infornare e cuocere a 220 °C per 20 minuti circa. Poi far raffreddare su una griglia.

Per chi ha la macchina del pane:

mettere tutti gli ingredienti secondo le indicazioni della macchina, avviare il programma più adeguato e dividere l'impasto in due stampi imburrati, prima della terza lievitazione. Poi procedere come descritto sopra.

10 commenti:

marcella candido cianchetti ha detto...

veramente appetitoso ciao

Monique ha detto...

questo ma lo segno nè!!buonissimo..

graziella ha detto...

Bello bello e buono buono!!!

( ^^)/ ha detto...

Marcella, sai che i due pani sono spariti nel giro di due giorni!? Pensavo che per un po' avremmo avuto la colazione assicurata e invece...

Ciao Monique, che bello rivederti!

Graziella! Direi più buono che bello!

Ciao 0_0Tina

Anna ha detto...

Lo farò, buono. Posso sostituire il burro con olio extravergine?

Sere ha detto...

Ciao! Grazie per la visita, ricambio e ti metto tra i miei preferiti!! Passerò spesso da qua!
Buona giornata....

( ^^)/ ha detto...

Ciao Anna, benvenuta! Dunque, io non sono molto per l'olio nei dolci, ha un sapore troppo forte. La ricetta originale voleva la margarina, non so se la preferisci al burro! Comunque sei liberissima di provare e sperimentare e poi fammi sapere se con l'olio può andare! ^__^

Ciao Sere, io ti seguo da un po' e ti ho scoperta grazie a Monique, mi piace molto il tuo blog e tu sei molto simpatica. Ciao spero di rivederti da queste parti.

Ciao 0_0Tina

Viviana ha detto...

:d la macchina del pane dev'essere porprio una bella cosa!! :D
ma sforna pani così belli ed invitanti?? sììì ma mi sa che la maggior parte del merito va lo stesso alle tue manineee :D
smacck e buon week end!

( ^^)/ ha detto...

La macchina del pane per me è stata una manna dal cielo! Io ci faccio di tutto! Impasta e lievita ad hoc! Lo stampo è un po' più grande di questo pane (qui ho usato quello da plum cake) e il bello è che se non hai voglia o tempo, lasci fare a lei che cucina da sè (purtroppo in più tempo del forno classico).
Io sono davvero felice della spesa fatta, soprattutto perché bassa (prezzo Lidl, marca Bifinett, intorno ai 40 €).
La cosa sensazionale è che ora pane e impasto per pizza, li prepara anche il mio P!

0_0Tina

caravaggio ha detto...

bella idea io invece ho postato contorno veloce ed insolito buon fine settimana

Blog Widget by LinkWithin