MAIALE ALLO ZENZERO

martedì 15 gennaio 2008


Amo molto la cucina internazionale, in particolare la cucina giapponese e la cucina indiana.

Qualche sera fa ho preparato questo maiale allo zenzero che ho trovato su un libro di cucina giapponese con foto passo a passo e ricette semplici fatte con ingredienti facilmente reperibili. In questo piatto il sapore dello zenzero è molto intenso. 

Ingredienti:

450 g di carne di maiale (io ho usato fettine di lombo extra sottili)
5-7 cm di radice di zenzero
4 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiai di sakè
1 cipolla media
1 cucchiaio di olio di semi

Tagliare le fettine di carne in pezzi piccoli come un boccone.
Sbucciare e grattugiare lo zenzero e pressarlo in uno spremiaglio per estrarne il succo: se ne 
devono ottenere 2 cucchiai.
Versare nella terrina con lo zenzero la salsa di soia e il sakè e mescolare bene. Mettere a macerare la carne tagliata nella salsa ottenuta per almeno mezz'ora (io ho lasciato per 2 h e mezzo). 
Sbucciare e tagliare la cipolla in pezzi non molto grandi e farla imbiondire nella padella con l'olio. Mettere la carne nella padella con la cipolla, mettendo da parte la salsa della macerazione. 
Lasciare cuocere a fuoco medio per 5 minuti, poi aggiungere la salsa e farla addensare per un paio di minuti. 
Distribuire la carne nei piatti e servire ben calda accompagnata con del riso bianco. 

Purtroppo non avevo riso giapponese disponibile ed ho usato del basmati, che è sempre il mio preferito.

NOTE: 

- il riso giapponese è una varietà di riso a chicco corto e si trova facilmente nei negozi di gastronomia asiatica o nei negozi biologici. In alternativa si può usare il riso tipo padano che ha il chicco corto e arrotondato o come ultima scelta il tipo originario. Deve comunque risultare un riso colloso. 

- lo zenzero è molto utilizzato nella cucina giapponese, non sostituirlo con lo zenzero in polvere. Della radice sbucciare solo la quantità necessaria alla preparazione, il resto si conserva in frigorifero diversi giorni. Per grattugiarlo si usa in genere l'oroshigane che ha fori piuttosto grandi e può essere in metallo, in legno, in ceramica o in pelle di squalo! : )


- La salsa di soia (shoyu) è un condimento fondamentale nella cucina giapponese, viene preparato con soia, grano tostato, acqua e sale. Ne esistono di vari tipi, se vi interessano più informazioni vedete qui.

- Il sakè è un altro grande protagonista della cucina giapponese: è un liquore preparato con riso fermentato e acqua, di colore trasparente o bianco latte (se non filtrato), con gradazione alcolica compresa fra 15° e 17°. Oltre che in cucina viene bevuto normalmente caldo o freddo a seconda della stagione. Per i più curiosi qui.

5 commenti:

monique ha detto...

eh ma che buono!!!a me manca sempre qualche ingrediente fondamentale per questi piatti...

( ^^)/ ha detto...

Che cosa ti manca per farlo? Non sono ingredienti introvabili! Se è il sakè ho letto tante volte che viene sostituito con lo sherry, ma secondo me si potrebbe provare anche con un buon distillato: qualcuno griderà orrore! Io una volta che non avevo sakè ho usato una acquavite d'uva!! : P
Tutto il resto lo trovi al supermercato.

Ciao 0_0Tina

Fabrizio Guerrini ha detto...

Mhh.. mamma mia, sembra squisito !! ^_^

( ^^)/ ha detto...

Ciao Fabri!

Sì in effetti lo è! Provalo è più semplice del sushi!

0_0Tina

michele ha detto...

il sakè è facile da trovare, sostituirlo con l'acqua vite mi sembra un pò troppo, è troppo alcolica in confronto. aggiungo che di tutta la cucina giapponese questo è il piatto più veloce e facile da preparare e non ho mai trovato qualcuno che non si leccasse i baffi dopo averlo provato. :)

Blog Widget by LinkWithin